Tel. +39 0536 871.677 – Fax +39 0536 194.04.24 vendite@nanoprom.it

Ha siglato un accordo con la direzione del circuito e le ha fornite allo staff in pista «Da anni siamo fornitori di alcuni Team con le nostre vernici leggere»

Il fine settimana a tutta velocità che gli appassionati del mondo della Formula 1 si apprestano a vivere sul circuito di Monza con il Gran Premio d’Italia, nella sua giornata finale, vedrà per la prima volta protagonista anche un’azienda fondata dall’imprenditore sassolese Gian Luca Falleti. Nanoprom Chemicals, infatti, ha siglato un accordo con la direzione dello storico circuito, in ragione del quale fornirà al pubblico e a tutto lo staff della pista 50mila mascherine chirurgiche brevettate con elastici tricolore, che renderanno ancora più sicuro, scenografico e “made in Italy” il grande spettacolo della Formula 1.
«Da anni – spiega Falleti – siamo partner e fornitori di diversi team di Formula 1 grazie alle nostre vernici leggere, che praticamente dal 2013 ci hanno fatto sempre salire sul podio. Con la pandemia da covid-19 la nostra azienda ha investito notevoli risorse nella ricerca anti-coronavirus e, tra le varie soluzioni che abbiamo messo in produzione, ci sono anche mascherine chirurgiche ad alto valore aggiunto, quelle che appunto forniremo al pubblico e a tutto lo staff del circuito durante le prove, la gara e il dopo gara del Gran Premio d’Italia. Si tratta di mascherine ultra leggere, che inquinano 1/3 rispetto a quelle normalmente in commercio e sono anche anti pioggia. Per la verità questi dispositivi hanno fatto i loro primi test sui circuiti di Formula 1 negli ultimi due gran premi, in Belgio e in Olanda, essendo state indossate tra gli altri dal racing manager Pirelli, Mario Isola. A Monza, però, ci sarà la distribuzione in grande stile». La fornitura riguarda il pubblico e a tutto lo staff della pista con mascherine chirurgiche brevettate con elastici tricolore, che renderanno ancora più sicuro, scenografico e “made in Italy” lo spettacolo della Formula 1.
Oltre alle mascherine, l’impegno di Nanoprom Chemicals nel contrasto alla diffusione del covid-19 si è concretizzato negli ultimi mesi sotto diversi aspetti. Recentemente, ad esempio, l’azienda ha lanciato BV-Stop, uno speciale coating inodore e atossico, applicabile su tutte le superfici, che abbatte i virus di oltre il 98% e i batteri di oltre il 99%, rimanendo attivo con una sola applicazione fino a 5 anni.
Nanoprom Chemicals nasce nel 2011 a Sant’Antonio di Casalgrande su iniziativa dell’imprenditore Gian luca Falleti. Fin da subito l’azienda si specializza nello studio e nello sviluppo di nanomateriali e vernici leggere. Poco dopo la sua fondazione, Nanoprom Chemicals lancia Polysil, prodotto premiato a livello internazionale (Qualitec Award 2011 al Seatec) e tuttora utilizzato in tutto il mondo per la protezione delle superfici a base polimerica (gelcoat e vernici), metalli, leghe e vetro.
Oggi, Nanoprom è fornitore primario di vernici leggere e nanomateriali in diversi settori, dall’aeronautica, alla marina, alla Formula 1. L’azienda si è anche distinta negli ultimi due anni per essere a fianco di forze dell’ordine e associazioni, del fronte modenese e reggiano, fornendo loro apparati e dispositivi per la sicurezza individuale e dei loro mezzi.

[Fonte: gazzettadimodena.gelocal.it]