Tel. +39 0536 871.677 – Fax +39 0536 194.04.24 vendite@nanoprom.it

Nanoprom con orgoglio e soddisfazione annuncia d’aver ricevuto tutta l’autorizzazione completa ed ufficiale dall’ Ist Superiore Sanità.

Nanoprom è quindi tra le 22 aziende in Italia (su 903 domande presentate) ad avere ottenuto il parere favorevole per la produzionecommercializzazione ed utilizzo delle mascherine medicali con la procedura in deroga redatta per il Covid 19. E’ un risultato molto importante perchè testimonia in via ufficiale la serietà adottata dall’azienda per realizzare un prodotto affidabile e performante. Questa approvazione ci incoraggia molto perchè, in un momento difficile come questo, la mascherina medicale monouso è probabilmente lo strumento principe, insieme alle distanze, per aiutare il limitare dei contagi nella fase 2.

Siamo contentissimi di aver ottenuto l’approvazione a produrre perchè il modello di Nanoprom è diverso da quello di tutte le altre mascherine medicali fatte con il classico elastico dietro alle orecchie: PROTECT EASY permette infatti di coprire il viso in modo più esteso e sopratutto da la possibilità di adattare la mascherina in base alla forma del viso; la larghezza regolabile, la fascetta coprinaso e l’adesivo sottomento sono infatti adattabili dall’utilizzatore in base alle proprie forme e questo rende la mascherina più comoda per essere indossata anche per tempi prolungati, così come probabilmente dovremo abituarci a fare per un po’. Siamo molto contenti che questo modello sia stato capito e approvato dall’ISS: la sicurezza prima di tutto.

Da qualche giorno abbiamo avuto conferma della fase due e sappiamo che molte aziende riapriranno nelle prossime settimane con la volontà di dotare i dipendenti e i clienti di idonee protezioni: il reperimento di mascherine è per questo un requisito indispensabile. Stiamo cercando di accontentare tutte le richieste anche per rifornire chi aveva ipotizzato le lavabili/riutilizzabili e che si è reso conto un po’ all’ultimo di non essere in realtà organizzato per garantire le operazioni di lavaggio in modo sicuro e senza dare responsabilità e incombenze di lavaggio al dipendente. Siamo contenti di aver scelto di investire nella realizzazione di mascherine monouso perchè capiamo che, ora più che mai, la responsabilità di garantire una sanitizzazione adeguata non può essere lasciata al dipendente e, d’altro canto, molte aziende non sono attrezzate ed organizzate per gestire i lavaggi internamente. Stiamo già pensando a soluzioni future eco-sostenibili ma al momento l’unica risposta che ci sentiamo di dare è quella di un prodotto monouso che non lasci spazi al dubbio o alla responsabilità.

Per quanto riguarda il costo massimo imposto, Nanoprom aveva già deciso dall’inizio di vendere le mascherine a prezzi minimi anti-sciacallaggio, per cui l’azienda è già pronta a far fronte a condizioni con margini assolutamente ridottissimi.
In questi giorni è molto difficile ragionare con lungimiranza ed elementi oggettivi nelle attività di R&D che rappresentano il mio lavoro. Devo però ammettere che in Nanoprom stanno nascendo altri progetti intelligenti ed ambiziosi per provare a tenere testa alle esigenze che emergeranno post-emergenza, e questo è incoraggiante.

[ Fonte: rmcmotori.com ]